Archivi tag: guarda dentro te

“Oltre Quel Muro”


“Guarda lontano
vedi il tuo futuro
oltre quel muro
buio più buio
Prima o poi
verrà il tuo momento
impara ad usare
il tuo cervello
No…! No tu non devi
Credi…!!! A ciò che vedi
Il sole è alto
e scalda forte
e dentro cresce il deserto
Tutti contro tutti
schiavi e padroni
soldo unico Dio
No…!!! No tu non devi
Credi…!!! A ciò che vedi
Sangue e vendetta
passano sugli occhi
Odio e rancore
nelle loro anime
Essere umano
macellaio assassino
distruttore di mondi
animale da lotta
Sangue e vendetta
odio e rancore
essere umano
animale da lotta
Oltre quel muro
Il sole è alto
e scalda forte
e dentro cresce il deserto
Prima o poi
verrà il tuo momento
impara ad usare
il tuo cervello!!! ”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Mai Capirò”


“Un altro amico
ha tradito
e dalla ferita
sgorga sangue
Non capirò mai
Non capirò mai
Freddo il tuo viso
dopo anni di scontri
Un muro di fronte
dentro vuoto
Ancora una volta
solo nel nulla
Ho sbagliato tutto
chi lo può dire
Deluso e più solo
Deluso e più solo
Un senso a tutto
mai capirò
L’angoscia cresce
dovevo capire.
Brandelli di vento
che se ne vanno
Il mondo che
crolla addosso
lo dovevo capire
lo dovevo capire.
Domani sarà dimenticato
dal rumore della vita
ma quando tutto tace
il silenzio fa pensare.
Ancora una volta
solo nel nulla
Ho sbagliato tutto
chi lo può dire
Deluso e più solo
Deluso e più solo
Un senso a tutto
mai capirò
L’angoscia cresce
dovevo capire
Rivivrai
malinconia in mente”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Qual è La Differenza”


“Senti il rumore
di un’illusione
dentro gli spari
volti lacerati
urla dolore.
Menti iniettate
solo parole
accecate dal potere
che si confondono
con la religione.
In tutto questo
No non c’è ragione
gli uni contro gli altri
non interessa
la posizione
L’odio e l’ignoranza
la fanno da padrone
e per chi rimane
qual è la differenza.
Insani… insani!!!
Senti le voci
di chi non capisce
perchè odiare a morte
immagini distorte
qui s’impazzisce.
Echi lontani
intrecci d’interesse
qui o in tutto il mondo
la storia si ripete
le bugie sono le stesse.
Odio l’arroganza
a stelle e strisce
non con la ragione
con le bombe colpisce
Schifo il giornalismo
e lo spettacolo del video
e per chi lo vede
qual è la differenza
e per chi rimane
qual è la differenza
e per chi lo vive
qual è la differenza.
Insani… insani!!! ”

(F.Lorini/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Fino A Che Punto”


“Corri veloce
non farti prender mai
…come il vento
vola sopra tutto
sull’ignoranza
…che c’è qua
Guarda con distacco
e non fermarti mai
…sopra ogni cosa
qua dove tutto è duro
e nulla fa soffrire
lontano da tutto… vai!!!
Dove vai!!! Dove vai!!!
Chiuso in te stesso
nulla cambierai
…lontano da tutto
Dalle città
e dalla realtà
…che senso ha
creare un mondo
che confini a tutto
…che senso ha
credere in qualcosa
che sia solo tuo
fino a che punto… dai!!!
Dove vai!!! Dove vai!!!
Essere te stesso
…fino a che punto
qual è il tuo limite
Nulla a questo mondo
è incontaminato…!!!
Dove vai!!! Dove vai!!!
Corri veloce
non farti prender mai
…come il vento
Vola sopra tutto
sull’ignoranza
…che c’è qua
Guarda con distacco
e non fermarti mai
…sopra ogni cosa
Qua dove tutto è duro
e nulla fa soffrire
lontano da tutto vai!!!
Dove vai!!! Dove vai!!! “

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Tutto è Detto”


“Rumori di voci
risuonano nella stanza
un riso di vita
altera la cadenza
frasi consuete
di monotona insistenza
frasi consuete
di monotona insistenza
Distruggi quel muro
bicchieri pieni
e rabbia in corpo
mi vedo riflesso
in volti indifferenti
Simboli appesi
a un muro
per un nuovo sogno
Simboli appesi
a un muro
per un nuovo sogno
Tutto è detto
parole su parole
montagne d’immagini
tutto è detto
Un uomo in un angolo
un uomo solo
impreca contro
il triste destino
sul suo viso
i segni del tempo
sul suo viso
i segni del tempo
Distruggi quel muro
Ognuno cade
nell’ego più profondo
figli di questa
moderna società
manipolatrice di sogni
e di libertà
manipolatrice di sogni
e di libertà
Tutto è detto
Parole su parole
montagne d’immagini
tutto è detto
I miei pensieri
sono quello che sono
quello che sta
dentro di me
Le mie domande
risposta non avranno mai
sempre io saprò
che nulla mai cambierà
Tutto è detto
parole su parole
montagne d’immagini
tutto è detto.”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Solo Allora”


“Un giorno forse
tutto questo…
avrà una fine
quando attorno a me
una luce diversa
Allora io
capirò il perchè
di mille giorni bruciati
il perchè di mille errori compiuti
Solo allora…Saprò!!!
Io… che guardo dentro me
Io… che non so il perchè
Ogni mattina
non mi riconosco
non do un senso
a questa vita
fuggo da sempre
da questa lenta agonia
Bestemmio…impreco
…Sputo!!!
ma il niente
mi tormenta
solo allora
io saprò il perchè
Solo allora…Saprò!!!
Io… che guardo dentro me
Io… che cerco un perchè
Il confine
tra il bene e il male
dimmi dov’è
io non lo so
dentro di me
tra le macerie
sento che c’è
nella mia mente
cento perchè
Io… che guardo dentro me
Tutto normale
un altro perchè
paure lontane
nascono in me
tra le macerie
sento che c’è
nella mia mente
cento perchè
Io… che guardo dentro me
Ogni mattina
non mi riconosco
non do un senso
a questa vita
Fuggo da sempre
da questa lenta agonia
Bestemmio…impreco
…Sputo!!!
ma il niente mi tormenta
solo allora
io saprò il perchè
Solo allora… Saprò!!!
Io… che guardo dentro me
Io… che cerco un perchè”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Terzo Millennio”

“Trovarsi di fronte
ad un foglio bianco
ad immaginare sogni e colori
in questa notte piovosa
dove la tristezza
gela il mio cuore
L’orrore della follia
Sterminio, sterminio
Tragedia fuori porta
Sterminio, sterminio
Tabù da seppellire
Pulizia etnica
attualità molesta
da seppellire, seppellire
Nell’inferno dei Balcani
polveriera di razze e religioni
No non c’è più ragione
No non c’è più ragione
TV spara il tuo scoop
Noi spettatori distratti
obesi di benessere
il sonno dell’evasione
Terzo millennio
L’orrore della follia
Sterminio, sterminio
Tragedia fuori porta
Sterminio, sterminio
Tabù da seppellire
Pulizia etnica
attualità molesta
da seppellire, seppellire
Sapore di sangue
e polvere da sparo
La verità della morte
e del dolore cieco cinismo
freddo cinismo
L’orrore della follia
Sterminio, sterminio
Tragedia fuori porta
Sterminio, sterminio
Terzo millennio”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Sì… Realtà”

“Tutta la vita qua
seduto ad aspettare
ogni giorno lentamente
il tempo che passa
fermo in questo letto
una stanza quattro mura
la vita è tutto qui
la mente unica cosa.
Fammi morir mio Dio
non voglio più vivere
tunon mi compatire
tu non potrai capire
fermo in questo letto
una stanza quattro mura
sogni di libertà
la vita è un’altra cosa.
Il vuoto… il niente…
la morte…
voglio urlare più forte
giù in strada corre la vita
qua silenzio…paura…
paura… paura…
Vittima della società
prigioniero delle situazioni
solo lampi di mondo
dalla televisione
Sì…!!! realtà No…!!! dolore.
Vago solo nel vuoto
cerco una ragione
non posso accettare
questa mia condizione.
Sì…!!! realtà
No…!!! dolore.
Fermo in questo letto
seduto ad aspettare
qualcosa che non verrà mai
attimi d’immenso dolore.
Sì…!!! Realtà”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)

“Nulla Cambia”

“Come stelle cadenti
ci consumiamo
di giorno in giorno
davanti ad una TV
o lungo le strade
Nulla cambia!!!
Nulla cambia!!!
Quando credi
in ciò che fai
tutto ha un
sapore diverso
…L’illusione ci convince
Non aver paura
di quello che sarà
abbi il coraggio
delle tue idee
Fai quello che vuoi
Nulla cambia!!!
Il tuo destino è scritto
sangue… dolore
e sputi in faccia!!!
…l’illusione ci convince
Sogni che diventano realtà
ma non è tutt’oro
quello che luccica
quello che luccica
Sangue sarà versato
mille sudori di passione
La forza per continuare
La forza per continuare
…L’illusione ci convince
Nuove lotte
animeranno le nostre vite
Nuove scommesse
nuovi sacrifici ancora
Nuove guerre
quando credi in ciò che fai
tutto ha un sapore diverso.
Nulla cambia!!!
…L’illusione ci convince”

(R.Panni/R.Panni-F.Lorini-E.Merigo)