Archivi categoria: __DISCOGRAFIA

Denso Inganno (2017)

boccasmall
1 – Il Mondo Possibile (5:32)
2 – Mai Perdere Controllo (4:24)
3 –  A Causa Tua (4:30)
4 – Cosa Resta  (4:23)

 5 – Denso Inganno (5:31)
6 – La Casa Dei Segreti (4:11) 
7 – Sogno Reale (5:59)
8 – Il Vero Potere (5:34)
9 – Sintesi (4:33)
10 – Non Sei Vinto (3:53)     
11 – A Conti Fatti (6:39)

“Denso Inganno” è l’album che sancisce il ritorno degli IN.SI.DIA sulle scene dopo quasi venti anni di silenzio, e si tratta di un ritorno decisamente “su di giri”!  L’assenza di Riccardo Panni non pesa: sostituito nella nuova formazione da Fabio Lorini alla voce (oltre al basso) e Alessandro Venzi come seconda chitarra, con i due perfettamente a loro agio nei rispettivi ruoli, e capaci insieme a Merigo & Gaspari di realizzare undici tracce tecnicamente impeccabili.  
Il thrash proposto dai redivivi IN.SI.DIA è potente (“A Conti Fatti” ci riporta realmente indietro nel tempo, con i suoi riff e il ritmo forsennato), rabbioso, e in determinati momenti anche piuttosto “oscuro” (come non citare la personalissima “A Causa Tua” o la title track “Denso Inganno”), grazie a testi che non lesinano sentimenti di pura ostilità e malessere. Testi che, ovviamente, sono in italiano e vanno per questo “assimilati” dall’ascoltatore (a proposito, chi vi scrive consiglia di dedicare a “Denso Inganno” più ascolti ripetuti, per apprezzarne al meglio le sfumature. Non è affatto un album “easy listening”) : siamo fin troppo abituati alla sola lingua inglese nell’ambito del metal, ma gli IN.SI.DIA sono (nuovamente) “eroici ambasciatori” della nostra splendida lingua.  Bentornati!

Nota: Un plauso ad Arisi e Lorini per l’eccellente artwork, e a Punishment 18 Records per aver supportato questa storica band.

Guarda Dentro Te (1995)

boccasmall

1 – Nulla Cambia (4:50)
2 – Sì…Realtà (4:50)
3 – Terzo Millennio (4:55)
4 – Solo Allora (6:24)

5 – Tutto è Detto (4:47)
6 – Fino a Che Punto (3:39)
7 – Qual è la Differenza (5:03)
8 – Nel Silenzio (3:03)
9 – Mai Capirò (4:01)
10 – Oltre Quel Muro (4:34)

il 1995 è l’anno della conferma, con  l’uscita di un secondo album ancora più “incazzato”. Tracce come “Sì Realtà”, “Terzo Millennio”, “Solo Allora” riecheggiano innumerevoli volte negli impianti stereo degli amanti del thrash metal, e suonano fresche ancora oggi. Un album musicalmente potente e tecnicamente impeccabile, al quale ha dato il suo valido contributo l’ottimo Alberto Gaspari (batteria).

Nota: L’album è stato recentemente ripubblicato da Jolly Roger Records ed è quindi reperibile. Il sito ufficiale di Jolly Roger Records: LINK 

Istinto e Rabbia (1993)

Istinto_e_Rabbia

1 – Fuggire (4:51)
2 – Sulla Mia Strada (6:18)
3 – Grido (4:03)
4 – Il Tempo (3:32)

5 – Tunnel Grigio (5:19)
6 – Parla…Parla (4:48)
7 – Satanka (2:25)
8 – Solo Solitudine (5:07)
9 – Tutti Pazzi (2:14)

Il disco d’esordio degli IN.SI.DIA: esce nel 1993 ed è, semplicemente, una bomba. Il thrash metal della band è efficace, tecnicamente molto valido, nient’affatto rovinato da un cantato in italiano che sbatte sul muso dell’ascoltatore testi ricchi di temi delicati, urlati con veemenza dal buon Panni. Manuel Merigo alla chitarra mostra di che pasta è fatto, e l’album raccoglie consensi da pubblico e critica.

Nota: L’album è stato recentemente ripubblicato da Jolly Roger Records ed è quindi reperibile. Il sito ufficiale di Jolly Roger Records: LINK 

No Compromises!!! (1991)

Nocomprom

1 – Comes Slowly (4:29)
2 – Useless Slaughter (4:32)
3 – War Path (3:34)
4 – Lifeless Cold Eyes (6:16)

“No Compromises!!!” è una demo rilasciata nel 1991: il primordiale lavoro di quelli che poi sarebbero diventati gli IN.SI.DIA. Quattro tracce di un thrash metal ‘americano’ di ottima fattura, capace di riportare alla memoria dell’ascoltatore i primissimi, grandiosi Metallica, il tutto cantato in inglese, diversamente dagli album successivi che saranno in italiano. Grazie a “No Compromises!!!”, Merigo e compagnia attirarono l’attenzione di Omar Pedrini -in veste di produttore- che li portò al debutto con il primo album “Istinto e Rabbia”.